La mia nuova VICINA MILF mi chiede, con la scusa di un QUADRO, di andare a casa sua, iniziando a toccarmi per finire a una grande SCOPATA
6 visualizzazioni
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...
La mia nuova VICINA MILF mi chiede, con la scusa di un QUADRO, di andare a casa sua, iniziando a toccarmi per finire a una grande SCOPATA

Mi è capitata una cosa assurda. Mi ero trasferito in una nuova casa da poco tempo, il mio vicinato era molto gentile e mi hanno accolto con grande generosità, quindi mi sentivo a mio agio. Avevo ricevuto il benvenuto da tutti tranne che da una signora bionda che aveva l’appartamento proprio di fianco al mio. Un giorno ricevo una telefonata a casa di questa signora che mi chiede un favore, di andargli ad appendergli un quadro perché lei aveva dei problemi per via del peso del quadro. Allora entro, gli metto il quadro ma lei vuole sdebitarmi in un modo molto particolare. Inizia a spogliarsi, mi fa vedere le sue curve, poi si avvicina si mette le mie mai sulle sue tette grosse e mature, e inizia a toccarmi il cazzo, tanto che mi alzo mi abbassa i pantaloni e inizia a succhiarmelo, non vi nego che mi sono fatto la scopata più bella della mia vita.

Leggi commenti

Commenti

Embed