Avevamo troppa voglia di condividere in rete le nostre porcate, spacco il culo a mia moglie mentre lei mi lecca i piedi. Ciao da Roma.
74 visualizzazioni
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...
Avevamo troppa voglia di condividere in rete le nostre porcate, spacco il culo a mia moglie mentre lei mi lecca i piedi. Ciao da Roma.

Nel quartiere ci conoscono tutti, una volta un vicino di casa ci ha visto dalla finestra di casa sua mentre facevamo sesso e da allora si è sparsa la voce. Ci è rimasta addosso una specie di perversione, ci piace essere guardati. Ci siamo convinti a postare le nostre avventure in rete, faccio indossare la maschera a mia moglie. Lei è la mia puttana, la mia troia personale. Le ordino qualsiasi cosa e lei obbedisce. Quando lo voglio mi dà il culo. Oppure mi faccio leccare il buco del culo, o succhiare le palle, o finanche i piedi, come vedete nel video. Trombiamo più volte al giorno. Il sesso anale però è più raro, ogni volta mi rompo le palle a pulirmi per bene dopo…

Leggi commenti

Commenti

Embed